domenica 24 marzo 2019

Recensione delle novità di Editrice La Scuola

Oggi vi parlo delle novità editoriali per le adozioni del prossimo anno scolastico della casa editrice La Scuola. Ben tre le novità fresche di stampa! Andiamo con ordine e vediamo pian piano tutte le loro caratteristiche.
Siamo tutti campioni!
Il titolo ci dà un indizio sulla scelta particolare che è stata adottata per questo nuovo corso per il triennio di scuola primaria: uno sfondo integratore basato sullo sport! Un'idea davvero simpatica e coinvolgente, diversa dal solito. Sport, gioco e inclusione: le tre parole chiave di questo progetto.
I libri di classe prima offrono tantissimi spunti: il Quaderno di Accoglienza propone attività ludiche per iniziare questa nuova esperienza ricordando la scuola dell'infanzia; il libro Metodo presenta attività in stampato maiuscolo per quasi tutta la sua interezza, lo stampato minuscolo viene introdotto una volta presentate tutte le lettere dell'alfabeto, una scelta davvero inclusiva e in linea con le Linee Guida per i DSA; interessante che nel libro Letture ci siano delle pagine dedicate al passaggio dal maiuscolo al minuscolo con trascrizioni in entrambi i caratteri e un bel percorso sull'affettività, oltre ad attività di coding e CLIL; utili anche il Quaderno dei numeri e il Quaderno delle grafie per esercitarsi con esercizi mirati. Infine, le discipline, in volume unico alternano esercitazioni semplici da svolgere insieme o individualmente a compiti di realtà e attività di coding.
I volumi delle classi seconda e terza ripropongono questa suddivisione dei volumi, ponendo la Matematica in un testo a parte, per praticità e per integrare l'eserciziario. Nelle Letture di seconda troviamo esercitazioni in stile prove Invalsi, la sezione MioLab con esercizi di scrittura e letture facilitate, in quello di terza un piccolo racconto al termine del volume. Anche Riflessione Linguistica diventa un volumetto a parte, ricco di esercizi e con una bella sezione dedicata alla scrittura. I libri delle discipline comprendono anche l'eserciziario, oltre a mappe conclusive di ogni argomento e prove di verifica. Interessanti i volumi Linguaggi espressivi (Arte, Musica e Motoria) e il Lapbook delle tabelline.
Per la classe tantissimi materiali, digitali e non, e per l'insegnante le guide con programmazioni, schede di rinforzo e verifica, giochi e attività. Per la didattica inclusiva saranno disponibili una guida BES, audioletture con voce naturale, spazio BES online e testi liquidi.

EsploraMondo
EsploraMondo è la nuova proposta come testo delle discipline per le classi quarta e quinta. In Matematica è decisamente interessante lo sazio dedicato al problem solving, sia in pagine dedicate sia all'interno delle spiegazioni. Le pagine Matematica da campioni, inoltre, permettono di avere di fronte esercizi non banali che spingono al ragionamento. Grande spazio ad alcuni personaggi, sia della storia antica che dell'attualità, che hanno contribuito a rendere famosa la disciplina. Anche nei volumi di Scienze, Storia e Geografia viene dato spazio ai grandi protagonisti, ad attività laboratoriali, ad attività CLIL e di coding, oltre ad approfondimenti su musei da visitare. L'eserciziario si trova in fondo al testo e sono molto funzionali le sintesi (a mappa, ma molto ricche), a fine capitolo. Non mancano i volumi con i Lapbook da costruire e, soprattutto, i fascicoli semplificati, con mappe e sintesi per imparare tutti con facilità.
Per l'insegnante in dotazione le guide ai testi e la guida BES e tutto un apparato di materiali digitali e non a disposizione della classe.

EsploraStorie
Concludiamo questa rassegna con il sussidiario dei linguaggi EsploraStorie. Di questo corso voglio evidenziare, nel libro di Letture le pagine dedicate alle competenze, in cui il testo viene esplorato in tutte le sue caratteristiche. La sezione Le grandi domande permette di lavorare sulla cittadinanza attiva a partire da letture interessanti. Il libro di riflessione linguistica ha le coniugazioni verbali all'interno della copertina, utili da conservare anche l'anno successivo, tante le pagine di ortografia e gli esercizi sulle competenze che permettono di allargare gli orizzonti oltre il semplice esercizietto; inoltre, un focus sulla grammatica valenziale. Mi piace molto il libro di Laboratori espressivi, che comprende il riassunto, la scuola di scrittura, lo storytelling, la scuola di arte e la scuola di musica. Per tutti i bambini, anche il volume Facile, con mappe e testi semplificati. Carino anche il fascicoletto per imparare a comprendere i testi, utilissimo per lavorare sul metodo di studio anche se a partire da testi narrativi.Anche in EsploraStorie non mancano i Lapbook da costruire con le regole ortografiche e grammaticali.
Ovviamente, anche in questo caso non manca una ricca dotazione per la classe e per gli insegnanti.

domenica 17 marzo 2019

Recensione "Passo dopo passo", libro delle discipline di Tredieci

Ogni anno arriva il fatidico momento della scelta dei libri di testo: prendere una decisione è sempre più difficile, complice la presenza di numerosissime proposte editoriali in commercio. Come ogni anno, provo a fare una recensione dei testi che mi piacciono di più cercando di mostrarvi le caratteristiche che, a mio parere, li rendono unici.
La casa editrice Tredieci ha sempre avuto il pregio di pubblicare testi ben fatti con una grafica pulita, semplice, con illustrazioni piacevoli e, soprattutto, precise. Come non mi piacciono le illustrazioni "effetto cartone animato" che si vedono in tanti testi per la scuola primaria! La casa editrice Tredieci cerca di evitare questo effetto e i risultati si vedono! Inoltre, utilizza quasi sempre carta opaca, molto pratica per i bambini per sottolineare e scrivere.
Vediamo nel dettaglio la proposta del nuovo corso per le classi 4 e 5: Passo dopo passo nelle discipline. Il testo si presenta suddiviso in fascicoli per materia: matematica, scienze, geografia e storia; tutti i volumetti comprendono le spiegazioni di teoria, i laboratori, l'eserciziario... insomma, tutto ciò che è utile per quella disciplina è contenuto nel singolo volume, una scelta che mi piace molto. Inoltre, ogni volume può essere richiesto nella versione "testo semplice cartaceo", un vero e proprio libro di testo semplificato ma, attenzione, non semplicistico, ha infatti tutto ciò che serve ad affrontare l'apprendimento della disciplina in modo completo.
I testi delle discipline hanno tutti in comune la stessa organizzazione: sotto la spiegazione esercizi per consolidare gli aspetti principali; esercitazioni da svolgere a casa come compito (oppure a scuola, nessuno lo vieta!), esperienze di didattica laboratoriale e di classe capovolta, compiti di realtà, glossario delle parole più importanti, focus su personaggi famosi che hanno segnato la storia della disciplina nei secoli, mappe per la didattica inclusiva, approfondimenti di tecnologia, verifiche e una sezione finale dedicata all'autovalutazione e alla metacognizione. In storia troviamo anche i quadri di civiltà e interviste immaginarie per collegarsi all'attualità; in scienze ci sono bellissime immagini.
Infine, il testo di matematica propone anche esercitazioni a crocette sulla falsa riga delle prove Invalsi, collegamenti con la storia dei numeri nell'antichità (in particolare in correlazione con il programma di storia di classe quarta) e tantissimi esercizi e problemi.
In definitiva, si tratta di testi davvero completi, ma con il pregio di contenere tutto in poco spazio ben organizzato.
A disposizione della classe non mancano poster murali, mega lapbook da costruire insieme, le guide per l'insegnante e tutta una serie di materiali online come audiolibro, materiali per la LIM, versioni digitali, sfogliabili e interattive, testi per DSA e BES. Interessante novità è la possibilità di adottare separatamente l'ambito scientifico e l'ambito antropologico, anche se io ovviamente consiglio di adottarli entrambi!

sabato 16 marzo 2019

Recensione "Educare nella città" edito da FrancoAngeli

Educare nella città, a cura di Chiara Panciroli ed edito da FrancoAngeli si propone come una raccolta di percorsi didattici interdisciplinari, buone pratiche da cui trarre spunto per fare didattica attraverso la città. In particolare, le esperienze proposte nel volume sono state realizzate in diversi contesti cittadini (musei, ma non solo) allo scopo di rinnovare la proposta di Città educativa, cioè una città di cui si possa sfruttare il potenziale formativo.
Il pregio del volume è quello di avere una breve trattazione teorica (corredata da un utile e interessante glossario che fa da filo conduttore per un linguaggio comune a tutti i partecipanti del gruppo di ricerca) seguita da numerosi progetti di qualità già sperimentati.
I percorsi raccolti nel testo sono di diverso tipo e rivolti a più gradi di istruzione, a partire dalla prima infanzia fino alla scuola secondaria di secondo grado. Nell'area Educazione e cittadinanza, troviamo percorsi sull'educazione alla cittadinanza a partire dalla strage della stazione di Bologna, sulla sicurezza stradale, sull'intrapresa sociale, sulla fruizione dei beni culturali da parte delle persone con disabilità. Nell'area Professionalità e buone pratiche si fanno spazio riflessioni sulla figura dell'educatore socio-culturale nei contesti museali, sull'educazione alla cittadinanza attiva già a partire dai servizi per l'infanzia, sull'educazione alla salute e al benessere. Infine, nella sezione Linguaggi e partecipazione si osserva come alcuni linguaggi che fanno capo all'arte, al fumetto, alla musica e alle tecnologie possano permettere di costruire percorsi condivisi di educazione estetica e al rispetto dei beni culturali.

giovedì 28 febbraio 2019

Recensione progetto editoriale "Il mio symbook" di Auxilia


Oggi desidero presentarvi dei materiali che ho avuto il piacere di scoprire e, in qualità di insegnante di sostegno, di apprezzare molto! Infatti, Auxilia è riuscita a riempire un vuoto editoriale che creava alcuni disagi a tutti quei docenti in cerca di materiali pronti per lavorare con bambini che utilizzano la C.A.A. ovvero la Comunicazione Aumentativa Alternativa. Spesso i docenti di sostegno fanno fatica a trovare buoni materiali già predisposti e sono costretti a crearsi da soli il materiale per quegli alunni che hanno difficoltà nella decodifica del testo e utilizzano i simboli come comunicazione.
Nasce così questa collana che propone i testi delle discipline di studio tradotti in simboli, oltre a tutta una serie di materiali e strumenti che ora vi presenterò.

Scienze Storia Geografia 1
Ho avuto il piacere di sfogliare questo testo (che esiste anche per la classe seconda) e devo ammettere che si tratta della pubblicazione della collana che più ho preferito. Infatti, contiene gli argomenti di Scienze, Storia e Geografia per le prime classi, ma può essere utilizzato a più livelli con bambini che devono ancora lavorare su questi contenuti.
Ad esempio, il libro di classe prima presenta per Scienze: Il mio corpo, 5 sensi, Viventi e non viventi, Semi e frutti, Animali e ambienti, Materiali; per Storia: Prima, dopo e infine, Contemporaneamente, Azioni brevi e azioni lunghe, Ieri, oggi e domani, La linea del tempo, La giornata, La settimana, IL mese e l'anno, Le stagioni, Il tempo cambia; per Geografia: Sopra e sotto, Dentro e fuori, Vicino e lontano, Davanti e dietro, Sinistra e destra, Punti di vista, La casa e la scuola, La città. Il sussidiario è accompagnato da un utilissimo Libro di ritaglio che contiene le tesserine in C.A.A. dei concetti incontrati nel testo, oltre a tantissime schede operative.
Adatto in classe prima ma anche a bambini delle classi superiori che necessitano di una progettazione individualizzata.




Storia 3
Arriviamo dunque ai testi per lo studio. Ho potuto visionare i volumi di classe terza in entrambe le versioni: base ed estesa. La versione base presenta gli argomenti in modo più sintetico, con meno simboli e più immagini e illustrazioni; la versioni estesa contiene sempre molte immagini, ma è più ricca nel contenuto. Entrambe sono affiancate dal testo delle schede operative, ricco di materiali pronti per essere ritagliati, incollati, assemblati.
Si tratta di testi che permettono di includere tutti i bambini della classe, anche quelli che adottano una diversa forma di comunicazione, permettendo loro di seguire la programmazione della classe, pur se adattata e semplificata.


Il mio Symdiary e il Calendario


Un vero e proprio diario scolastico in simboli! Accompagnato da un libretto con i simboli da ritagliare, il diario può accompagnare il bambino durante la sua giornata permettendo un'organizzazione visuale efficace delle attività.
Allo stesso modo, è disponibile anche il calendario, in un grande e comodo formato. Si tratta dunque, di materiali utilizzabili anche a casa dalle famiglie.


InPrint
Infine, non poteva mancare un software per la creazione di schede, materiali operativi e molto altro in C.A.A.: InPrint, fornito con oltre 15.000 simboli. Semplice, funzionale e pratico, può essere davvero utile a scuola e in famiglia.



Auxilia organizza corsi di formazione e seminari davvero interessanti in giro per l'Italia, potete contattarli per avere tutte le informazioni. Vi lascio i loro contatti:
Sito web: http://www.auxilia.it/site/
Facebook: https://www.facebook.com/www.auxilia.it/
Email: info@auxilia.it

domenica 17 febbraio 2019

Recensione "Quale diversità per gli alunni sud-asiatici in Italia?" ed. FrancoAngeli


L'autore Zoran Lapov, nel saggio "Quale diversità per gli alunni sud-asiatici in Italia Lingue, sistemi educativi ed esperienze transcontinentali in prospettiva interculturale", edito da FrancoAngeli, offre al lettore informazioni complete ed esaustive a proposito delle persone provenienti dal subcontinente indiano (in particolare indiani, bangladesi, pakistani e srilankesi) in un processo migratorio che da circa quarant'anni coinvolge anche l'Italia. Chi sono gli alunni sud-asiatici in Italia? In quali settori lavorativi sono impiegati i loro genitori? Com'è composto il nucleo famigliare di appartenenza? Nella prima parte del volume troviamo risposta a queste e altre domande, per poi soffermarci sulla conoscenza più approfondita dei paesi di provenienza: il sistema delle caste, la società e la religione, le importanti differenze linguistiche presenti nei territori presi in esame, i sistemi educativi e d'istruzione. Tutto viene spiegato dettagliatamente, con esemplificazioni e dati alla mano. Al termine del volume, poi, troviamo alcune schede informative che tracciano possibili percorsi didattici in prospettiva interculturale per proporre a bambini e ragazzi (dalla quarta classe di scuola primaria in poi) momenti di condivisione e conoscenza dell'altro.
Si tratta di una novità editoriale della casa editrice: è, infatti, un testo aggiornato, oltre ad essere molto completo e ricco di informazioni; merita una lettura lenta e attenta, personalmente vi ho dedicato il mio tempo più che volentieri.

lunedì 31 dicembre 2018

Recensione "La formazione degli insegnanti alla pedagogia Waldorf" edito da Franco Angeli


Credo fortemente che ogni insegnante debba, nella sua formazione, ritagliare uno spazio per approfondire altri mondi, altre pedagogie, anche se apparentemente distanti dal proprio modo di lavorare. La pedagogia steineriana, operante nelle scuole Waldorf, è una di queste: un altro mondo, qualcosa di drasticamente diverso da ciò che siamo abituati a vedere e a fare nelle nostre scuole, ma che può offrirci spunti e idee come poche altre.

Recensione "I disturbi del neurosviluppo" edito da FrancoAngeli


Un manualetto agile e completo: ecco come si presenta I disturbi del neurosviluppo. Descrizione, trattamenti e indicazioni per gli insegnanti, a cura di Maria A. Geraci.
Credo sia una lettura necessaria per:
- insegnanti di sostegno che vogliono avere un quadro completo e dettagliato con esempi di PEI - Piano Educativo Individualizzato;
- insegnanti curricolari che desiderano approfondire alcuni disturbi, di cui magari sanno poco, e prendere spunto per stendere la documentazione (con esempi di PDP  Piano Didattico Personalizzato).

martedì 11 dicembre 2018

Recensione "Una scuola possibile" edito da FrancoAngeli.

Un libro che fa venire voglia di tornare sui banchi di scuola: sia come bambini, nella speranza di essere accolti in una scuola come quella proposta nel Manifesto Una scuola, sia come studenti dell'università, maestri in formazione, per approfondire e ricercare nuovi (o vecchi?) modi di fare scuola.

domenica 25 novembre 2018

Recensione guide "Progetto competenze" di Lisciani

I maestri, si sa, sono sempre alla ricerca di guide didattiche e strumenti operativi; non tutte le guide, però, sono uguali. Ho avuto il piacere di sfogliare alcuni volumi della nuova collana Progetto Competenze della casa editrice Lisciani e devo dire che non deludono mai.


Qual è il pregio delle guide didattiche di questa casa editrice e in particolare di questa collana? Non propongono semplicemente schede pronte da fotocopiare. Sì, le schede ci sono e sono davvero tante, ma ogni argomento è preceduto da tantissime proposte di giochi e attività: le schede diventano poi strumento per consolidare gli apprendimenti o per prendere spunto per ulteriori esercitazioni. Tutto questo favorisce la pratica di proposte laboratoriali che promuovono l'inclusione.

giovedì 22 novembre 2018

Recensione "Pierino Porcospino" di Martino Negri (FrancoAngeli)


Oh, che schifo quel bambino! 
È Pierino il Porcospino:

egli ha l’unghie smisurate 
che non furon mai tagliate; 
I capelli, sulla testa,
gli han formato una foresta 
densa, sporca, puzzolente. 
Dice a lui tutta la gente: 
Oh, che schifo quel bambino! 
È Pierino il Porcospino.




Pierino Porcospino. Prima icona della letteratura per l'infanzia, scritto da Martino Negri ed edito da FrancoAngeli, si presenta subito come un volume curioso e indubbiamente interessante.
L'autore di questo saggio ci guida attraverso un'analisi completa dello Struwwelpeter (in Italia Pierino Porcospino), uno dei primi libri nati espressamente per un pubblico infantile. Pierino Porcospino è il libro più letto di tutta la letteratura tedesca per l'infanzia, un libro che oggi può apparirci lontano, sia dal punto di vista storico-letterario che pedagogico, ma la cui conoscenza è fondamentale per chi vuole approfondire letteratura per l'infanzia.

martedì 20 novembre 2018

Recensione "Aiutami a diventare grande" EPC Editore


Oggi segnalo un testo dedicato a psicologi e psicoterapeuti, ma curioso anche per genitori ed insegnanti.  Aiutami a diventare grande. Guida strategica per i problemi di comportamento di bambini e ragazzi, edito da EPC Editore, scritto dagli psicoterapeuti Franca Scarlaccini, Flavio Cannistrà e Tania Da Ros, è un manualetto agile, teorico e pratico che presenta un protocollo di intervento efficace, basato sull'approccio della Terapia Breve per gestire i comportamenti problema.

Psicologi ed operatori del settore troveranno un modello diverso di approccio ai casi, più rapido, che potranno prendere in considerazione nella loro quotidianità lavorativa.


domenica 28 ottobre 2018

Segnalazione volumi "Invalsi Insieme" di Cetem


Vi segnalo i nuovissimi testi Invalsi Insieme della casa editrice Cetem. Si tratta di eserciziari per la preparazione alle prove Invalsi che ho trovato molto completi.
Il punto di forza è sicuramente la presenza dei commenti-guida che, nell'edizione per l'allievo, accompagnano il bambino alla comprensione del quesito e, di conseguenza, alla risposta corretta. Al termine, sono presenti anche due prove fac-simile non commentate, per fare vere e proprie simulazioni.

domenica 21 ottobre 2018

Recensione "Batti il cinque alla grammatica" di Casa Editrici Tredieci

Il testo che vi presento oggi è una bella novità in campo editoriale, in quanto si propone come libro/strumento compensativo: Batti il cinque alla grammatica di Michela Giacò e Luana Pietrangeli per Casa Editrice Tredieci.


Un manualetto agile, tutto in stampato maiuscolo, che, ritagliato seguendo le indicazioni, diventa strumento di facile consultazione per fare l'analisi grammaticale.

martedì 9 ottobre 2018

domenica 7 ottobre 2018

Segnalazione nuovi volumi "Le prove Invalsi" di Lisciani

Per chi desidera utilizzare un testo per la preparazione dei propri alunni alle prove Invalsi, la casa editrice Lisciani Scuola propone come novità di quest'anno i nuovi volumi Le prove INVALSI di Piccolo Genio di Italiano e Matematica per le classi seconda e quinta.


Quali sono le novità presenti in questi testi freschi di stampa?
Innanzitutto sono molto ricchi: contengono cinque prove di livelli diversi, dal più facile al più complesso più la prova nazionale dell'anno scolastico scorso (2018). Tutte le prove presentate rispecchiano la grafica delle prove nazionali in modo che gli alunni possano familiarizzare con il fascicolo che si ritroveranno il giorno della prova.
Si tratta di volumetti molto comodi perché divisi in due tomi: italiano e matematica. In questo modo si può decidere di acquistarli entrambi o solamente quello di una disciplina.
Ogni prova prevede una pagina dedicata all'autovalutazione e alla riflessione metacognitiva.
Inoltre, questo testo è disponibile anche su piattaforma Lischool: questo vuol dire che acquistando il cartaceo si ha a disposizione anche la versione digitale e tutti gli strumenti che questa applicazione prevede, tra cui libreria virtuale, risorse digitali, reader e oltretesto multimediale.

domenica 16 settembre 2018

Recensione "Semplice!" edito da Il Melograno

Proseguono le recensioni della collana Felici di imparare delle Edizioni Il Melograno con un volume davvero interessante.
Si tratta di Semplice! Percorso di prima alfabetizzazione per ragazzi stranieri neo arrivati e consiste in due volumi: uno schedario operativo davvero ricchissimo e una guida per l'insegnante.


Devo ammettere che è il libro che più mi ha colpito dell'intera collana. Scritto da Marta Bosatra, insegnante e facilitatrice linguistica, che proprio con la bozza di questo manuale ha vinto il primo premio nella sezione Junior di Un libro per l'italiano 2017 del "Labortorio Itals" dell'Università Ca' Foscari di Venezia... direi un'ottima presentazione! Infatti, l'autrice si dimostra esperta nel costruire un testo completo, che spazia dal lessico alla grammatica, rimanendo fedele alle esperienze dei ragazzi.

sabato 8 settembre 2018

Segnalazione gioco didattico "Parole in gioco" di Headu

Ecco in anteprima una delle novità del prossimo catalogo della casa editrice Headu che si occupa dell'ideazione di giochi didattici dedicati a bambini e ragazzi.


Ho scoperto da poco questa casa editrice che mi ha subito colpito per la varietà di giochi proposti per la primissima infanzia... ma non solo! Infatti, ho scovato due interessantissimi giochi per la scuola primaria, utilizzabili a casa con i genitori e a scuola con i compagni, per affrontare gli argomenti di studio in modo ludico e creativo.
Uno di questi giochi didattici è Parole in gioco: davvero uno dei giochi di grammatica più completi che io abbia mai trovato. Il gioco presenta delle regole chiare da seguire per lo svolgimento, ma nulla vieta di inventare regole alternative per sfruttare al meglio i materiali contenuti. Infatti, 120 tessere in cartoncino rigido per formare le parole e tre mazzi di carte con centinaia di domande sulla grammatica italiana (divise per livelli) saranno utili per creare modalità nuove di gioco. Apprendere attraverso i dispositivi ludici permette di mettere in campo le diverse competenze, coinvolgendo le intelligenze multiple (Gardner): questo è l'obiettivo primario dei giochi Headu.
In particolare questo gioco permette di lavorare su lessico, ortografia, fonetica, sintassi e morfologia.

mercoledì 29 agosto 2018

Recensione "Orientamento formativo e Progetti di Vita" a cura di Antonello Mura (FrancoAngeli)

Continuano le recensioni di testi di saggistica con Orientamento formativo e progetto di vita. Narrazione e itinerari didattico-educativi a cura di A. Mura edito da FrancoAngeli.


Il testo appartiene alla collana Diversità e inclusione: percorsi e strumenti; mi sento di consigliarlo a insegnanti curricolari e specializzati, oltre a operatori sociali e sanitari che lavorano con la disabilità. Il pregio di questo testo è quello di affiancare la teoria a narrazioni di vite vissute, permettendo al lettore di comprendere quanto sia davvero fondamentale il ruolo del Progetto di Vita per il futuro delle persone con disabilità.


Recensione de "La guida più" di De Agostini Scuola

La scuola sta per ricominciare e contestualmente parte la ricerca di guide didattiche efficaci che possano sostenere l'insegnante nel suo lavoro quotidiano. Quest'anno mi permetto di consigliarvi la nuova collana di guide della casa editrice De Agostini Scuola, punto di riferimento per molti insegnanti.


Le novità presenti in queste guide sono molteplici:
- didattica inclusiva (le schede sono proposte in due livelli che permettono di diversificare le attività proposte pur mantenendo gli stessi obiettivi. Inoltre, ci sono attività di didattica cooperativa che permettono la partecipazione di tutti i bambini);
- progettazione disciplinare (tabelle di programmazione per competenze con obiettivi e contenuti divisi nei due livelli A e B);
- test d'ingresso e verifiche puntuali;
- percorsi di lavoro variegati (schede didattiche, proposte di giochi e attività con dettagliata descrizione, compiti di realtà, ecc);
- ricca proposta di risorse aggiuntive (lettere e numeri da ritagliare, giochi e pagine di ripasso).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...