domenica 8 aprile 2018

Recensione delle novità adozionali 2018 di Lisciani

Anche quest'anno la casa editrice Lisciani si conferma in prima linea per quanto riguarda la didattica per competenze. Dopo aver prodotto, nel 2017, una bellissima serie che avevo recensito qui, per il prossimo anno scolastico prosegue l'impegno di proporre agli insegnanti testi sempre più ricchi e aggiornati alle ultime novità ministeriali. Parliamo di didattica per competenze, proposta sotto forma di numerosissimi compiti di realtà e autobiografie cognitive presenti in tutti i volumi: non si tratta di compiti autentici fini a se stessi, ma di prove che al termine di ogni argomento affrontato permettono di mettere in pratica subito conoscenze e abilità appena apprese. Direi che è questa la caratteristica che più mi ha colpito, insieme alla scelta di realizzare testi quanto più inclusivi: nella dotazione multimediale sono presenti libro digitale, libro liquido e oltretesto, ma l'edizione cartacea è uguale per tutti; non ci sono volumetti semplificati a parte, ma schemi, riassunti, pagine di didattica facilitata alla portata di tutti nel testo base. Si tratta di una scelta, a mio parere, molto inclusiva perché non evidenzia le differenze, permettendo a ciascuno di usufruire del libro di testo come ne ha bisogno. Ovviamente per l'insegnante non manca un kit Inclusione di cui vi parlerò in fondo alla recensione.
Ma veniamo al dettaglio delle collane proposte.

Ho visionato i testi per la prima classe e provo a raccontarvi le caratteristiche più originali. Il libro del Metodo propone lo stampato maiuscolo, ma è affiancato da un quaderno della scrittura che permette di allenare il corsivo. Interessante la presenza delle rubriche "Lo sapevi che... (legge l'insegnante)" con curiosità di ogni genere spunto di conversazione in classe. Presenti anche alcuni lapbook e flipflap su alcuni argomenti trattati durante dl'anno scolastico (comodissimo poter fare lapbook senza dover fare mille fotocopie!).

Diretto da Livio Sossi, docente di storia e letteratura per l'infanzia a Udine, il libro delle Letture si fa notare per la qualità nella scelta antologica. Questo vale anche per l'Atlante dei Temi, un volumetto che si riconferma interessantissimo per la scelta dei brani e delle tematiche, che propone molte letture sui più svariati argomenti e ben si presta alla realizzazione di progetti. Interessante, in Letture, la sezione "Chiave delle mille porte", dedicata all'analisi testuale in modo completo ma anche giocoso. Inoltre, mappe di sintesi dei generi testuali, esercitazioni Invalsi. Bello il volume di Grammatica, con letture che introducono gli argomenti di ortografia, mappe da completare ed esercizi stile Invalsi per imparare a ragionare e riflettere sulla lingua. Il Quaderno di Scrittura, poi, permette di lavorare sulla produzione scritta, a partire dal riassunto fino a toccare tutti i generi.

Curato da Michele Pellerey nella parte di Matematica e Scienze e da Carlo Petracca nella sezione di Geografia e Storia, docente di didattica della matematica e didattica generale, si fa notare per l'approccio originale soprattutto alla matematica, direi. Infatti, ogni argomento parte dalla storia della matematica per passare attraverso la spiegazione e il ragionamento fino ad arrivare a mappe riassuntive da completare per organizzare le informazioni. Dati e previsioni non è un capitolo a parte in fondo al testo come capita spesso, ma viene integrato tra un argomento e l'altro. Vengono proposti più metodi (ad esempio, per svolgere le divisioni a due cifre) in modo che l'alunno possa scegliere quello che gli è più congeniale. Le discipline di studio sono ben organizzate; si dà rilevanza alle fotografie più che a illustrazioni, per essere più accurati e a fine capitolo c'è sempre il riassunto "Apprendere facile". Interessanti poi gli inserti sulla comunicazione e sul coding, ma anche su competenze di vita quotidiana, come conoscere i codici fiscali, quelli a barre e quelli identificativi, saper pagare un bollettino o fare un versamento in banca... Bello l'atlante multidisciplinare, ma soprattutto un libretto sottilissimo ma fondamentale: le mappe da completare per ricordare gli argomenti delle discipline di studio.

Come sempre Lisciani produce guide di qualità, per cui, oltre alla guida al testo, omaggia chi adotta questi testi delle guide Progetto competenze delle discipline e classi corrispondenti.
Inoltre, il Kit Inclusione comprende:
· i contenuti semplificati dei corsi in versione docente (cartoncino spesso) e alunno (5 schede per ogni argomento trattato);
· un gioco di percorso con domande inerenti il sussidiario e strutturato per livelli di difficoltà;
· schede per lezioni in modalità flipped classroom o cooperative learning.

Nessun commento:

Posta un commento

Fammi sapere la tua opinione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...