lunedì 28 marzo 2016

A proposito di competenze

Mi sono laureata a marzo 2013 e specializzata a giugno dello stesso anno... ma aggiornandomi, in
questi giorni, mi sono resa conto che la didattica in tre anni ha fatto passi da gigante.
Non solo si sono dati nomi nuovi a metodologie e pratiche esistenti, ma anche si è iniziato a parlare di concetti magari non nuovi ma importanti, a dare loro risalto, a dare un peso e un senso a queste novità.
Argomento cardine di questo cambiamento sono le competenze: fondamentali per una didattica innovativa e inclusiva, ci sono state richieste dall'Unione Europea e sono diventate prescrittive grazie alle Indicazioni Nazionali del 2012. Nella mia formazione ne avevo certo sentito parlare, erano già alla base di una tipologia di didattica attiva e con al centro l'alunno come attivo costruttore della sua conoscenza, ma ora questi concetti sono stati raggruppati, messi insieme in una cornice teorica di senso.


Ma come attuare una efficace didattica per competenze? Per non sbagliare è meglio aggiornarsi e iniziare per piccoli passi: prima brevi "episodi" di lavoro per competenze, fino ad arrivare a unità di apprendimento vaste e interdisciplinari.
Io ho trovato tre testi molto efficaci con esempi concreti di compiti di realtà, alla base della didattica per competenze, trovate la mia recensione qui: guide per la formazione sulla didattica per competenze a cura di Carlo Petracca, di Lisciani.

Se volete aggiornarvi vi consiglio in generale questi testi:


4 commenti:

  1. Dare nomi nuovi non è fare passi da gigante, anzi potrebbe allinearsi con il far finta di un certo "nuovismo". Dare risalto, un peso, un senso eccetera potrebbe configurarsi come riscoprire l'acqua calda.
    Cordialità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In cinque anni di università non ho mai sentito parlare di competenze nel senso che si utilizza ora; la didattica aveva altre parole chiave, ma non era per nulla diversa da ciò che la didattica per competenze ci chiede oggi. Anche io ritengo che non basti dare nomi nuovi, ma se questo serve per mettere in risalto, portare alla luce buone pratiche ben venga.

      Elimina
  2. Complimenti, mi rivedo moltissimo nelle tue parole... Che bello, si sta diffondendo finalmente questo nuovo modo di fare didattica :)
    Se vuoi dare un'occhiata al mio blog ti lascio il mio indirizzo: http://www.maestramarilena2punto0.altervista.org

    Complimenti ancora per il tuo blog:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Darò un'occhiata molto volentieri!

      Elimina

Fammi sapere la tua opinione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...