sabato 4 aprile 2015

Recensione: Quante Meraviglie! Sussidiario dei linguaggi e riflessione linguistica di Tredieci

Tempo di scelta dei libri di testo... voglio consigliarvi il nuovo sussidiario dei linguaggi della casa editrice Tredieci: un testo ricco ma pulito, essenziale, di facile utilizzo e ben costruito.

Quante meraviglie!
di P.Furlan, C. Santarossa, E. Soldan e P. Soldati
Casa Editrice Tredieci

 
PER CHI
Inssegnanti e alunni di classe quarta e quinta di scuola primaria

Come è strutturato il corso
Il testo si presenta suddiviso in quattro volumi: il sussudiario dei linguaggi (libro delle letture), il testo di riflessione linguistica (grammatica), un utile quaderno operativo e un fascicolo dedicato ad arte e immagine.

Il sussudiario dei linguaggi
Il libro di lettura affronta tutte le tipologie di testo previste, seguendo anche però la stagionalità e presentando, dunque, anche testi tematici sui vari momenti dell'anno.
Si affrontano, in successione, i racconti della fantasia, della realtà, miti e leggende, di avventura, del mistero, il testo umoristico e quello descrittivo, i racconti dedicati alle emozioni, i testi regolativi e, infine, quelli informativi, senza dimenticare un'ampia sezione su filastrocche e poesie.
Caratteristica principale è che ogni parte del testo ha delle attività che si ripetono e che permettono di vedere e affrontare i testi da tanti punti di vista: comprensioni del testo con domande o crocette, proposte per la scrittura, spiegazioni sul lessico (parole nuove), riflessione linguistica e approfondimenti su argomenti specifici affrontati nel testi.

Un'attività interessante proposta al termine di ogni capitolo è "Imparo a... guardare il quadro", in cui si propone un approfondimento di arte e immagine dedicata ai grandi artisti con approfondimenti storici e stilistici, osservazioni e proposte di riproduzione di tecniche.
A questa sezione si affianca "Imparo a... guardare il film"; un'attività veramente originale e contemporanea che, proponendo la visione di un film adatto ai bambini, partendo dall'osservazione della locandina (ecco ancora un po' di arte e immagine, in chiave moderna: la pubblicità) e offrendo una ricca analisi, permette di divertirsi impegnandosi in attività meno consuete ma molto educative.
Infine, ogni tipologia testuale è preceduta da una mappa che, sinteticamente, riassume i punti chiave e le caratteristiche del testo.

Riflessione linguistica
Il libro di riflessione linguistica ha un assetto particolare: è diviso in due sezioni; la prima di teoria, la seconda un utile eserciziario.
La parte teorica ha il pregio di presentare ogni argomento nuovo a partire da un brano che lo contiene, a seguire la spiegazione e alcuni veloci esercizi per il consolidamento. Nella parte sui verbi sono presenti anche le tavole di tutte le coniugazioni.
Comunicazione, Dizionario, Punteggiatura, Morfologia e Sintassi sono le sezioni che ritroviamo nella seconda parte del volume: un eserciziario in bianco e nero e, soprattutto, su carta opaca che meglio facilita la scrittura. Si tratta di schede di riepilogo su tutti gli argomenti, intervallate da verifiche utilizzabili come vere e proprie prove o come ripasso in preparazione alla verifica. In più, all'inizio, un ripasso di Ortografia, per non dimenticare le regole imparate gli anni precendenti.

Quaderno operativo
Il quaderno operativo è dedicato ad attività di comprensione del testo e scrittura.
Si tratta del volume più interessante dei quattro, perché ripercorre tutti gli argomenti del sussidiario dei linguaggi, aggiungendo attività a tema, con un occhio di riguardo per lo stile INVALSI e le proposte di scrittura.
In particolare, la prima parte è dedicata alla lettura ad alta voce, proposta non così usuale nei libri di testo e, quindi, apprezzabile: riflessioni ed esercizi sulla punteggiatura, giochi per leggere bene.
Seguono per ogni tipologia testuale, comprensioni del testo accurate e ricche, laboratori di scrittura per mettersi alla prova e una prova INVALSI (per un totale di ben 6 prove, per iniziare ad allenarsi sia in quarta che in quinta).
Conclude il percorso uan sezione dedicata al riassunto, per imparare tecniche e stili.
Trovo questo quaderno operativo una proposta davvero interessante perché chiaro, con una struttura ben precisa e che non crea assolutamente confusione, proprio perché segue passo passo il libro delle letture.

Osservo, disegno, dipingo
Allegato, in omaggio a ciascun studente, un fascicolo dedicato all'arte e immagine, questa volta, a differenza dal sussidiario dei linguaggi, sì dedicato ai grandi artisti ma con uno sguardo rivolto all'atto pratico del disegnare. Attività che si possono fare direttamente sul fascicolo o che si possono riprodurre a parte, sono stimoli e idee creative per fare arte in modo serio. Ci sono spiegazioni ed esempi di tecniche di pittura e una scuola di disegno passo passo che indica i trucchi per disegnare nel modo più realistico possibile persone e animali.

Dotazione digitale
Ovviamente per l'insegnante, in dotazione una guida al testo e un CD contenente materiali per la LIM e attività di ascolto. Online, inoltre, vengono forniti altri esercizi per LIM o stampabili, il libro sfogliabile e scaricabile in PDF e i testi semplificati.

Insomma, un testo davvero consigliato!

Libri scolastici

1 commento:

  1. I film presentati nei volumi, dove sono reperibili?

    RispondiElimina

Fammi sapere la tua opinione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...