mercoledì 25 aprile 2018

Recensione delle novità editoriali di Cetem

Ho appena avuto modo di sfogliare le novità editoriali della casa editrice Cetem, che propone testi interessanti per tutte le classi di scuola primaria. Belli i testi anche per la lingua straniera, di cui vi parlerò in un altro post.


Il super Paper libro 1
Il libro di Metodo si apre con un bellissimo inserto staccabile con le attività per i primi giorni di scuola: pregrafismo, attività di discriminazione attiva e percettiva e di ordinamento temporale permettono di avere per ciascun bambino un libretto agile e colorato da utilizzare per le prime giocose attività. Il metodo di letto-scrittura proposto è il fono-sillabico, altamente inclusivo, intervallato da pagine di laboratorio di percezione con attività simil-enigmistiche che permettono ai bambini di allenare concentrazione e attenzione giocando. Anche il laboratorio d'arte è molto bello, perché insegna il disegno passo passo. La storia che fa da sfondo all'apprendimento è quella di una simpatica famiglia di paperi. Il libro delle Letture non presenta solo brani da leggere ma anche da ascoltare dalla voce della maestra per allenare comprensione e ascolto, alla fine qualche pagina dedicata a un primo approccio alla grammatica. Molto utili gli allegati: Paper Lab di Italiano e di Matematica, due veri e propri quaderni operativi a disposizione di ogni bambino e il Quaderno del Corsivo. Mi sono piaciute molto le illustrazioni semplici e la grafica pulita. Io ho visionato i volumi di classe prima, ma per vedere le demo delle altre classi potete seguire il link al sito della casa editrice. Inoltre, i docenti saranno omaggiati di guida didattica e guida BES e DSA, oltre a tutta una serie di risorse multimediali attivabili.

Per la classe quarta e quinta, Cetem propone quattro corsi: due per la lingua italiana e due per le discipline.

Nautilus 4
Anche di Nautilus mi ha colpito la grafica chiara e l'impaginazione non confusa. In particolare in storia interessanti le pagine di Cittadinanza e Costituzione e in Geografia di Educazione Ambientale, con continui rimandi all'attualità. Il percorso di Matematica parte sempre da esempi concreti e situazioni reali; sono presenti numerosi compiti di realtà. Sicuramente ciò che colpisce di più è la dotazione promessa all'insegnante: flash card per giocare con tutte le discipline, kit monografie sulle regioni d'Italia, guide didattiche e il sussidiario facile su richiesta. Invece, per tutti gli alunni è presente Ripasso facile di tutte le discipline, in carattere adatto per gli alunni dislessici, permette agli alunni con BES di studiare direttamente sul materiale leggibile e ridotto, oppure a tutti gli alunni di ripassare per le interrogazioni e verifiche. Inoltre, molto bello l'atlante geografico, ricco di approfondimenti e i quaderni operativi utili per il consolidamento.

Pista! A ruota libera tra le discipline 4
Credo che Pista! sia la vera novità: percorsi facilitati, didattica inclusiva, compiti di realtà, coding e attività di classe capovolta... mi pare che ci sia tutto. Vediamo nel dettaglio. In Storia mi sono piaciute molto le letture sui miti che accompagnano lo studio delle civiltà; utili anche gli inserti di tecnologia sempre legati agli argomenti di studio delle altre materie. Compiti di realtà fattibili e piccole proposte di classe capovolta. Anche qui, grafica semplice, carattere ben leggibile, belle le fotografie e le illustrazioni. Interessante la sezione di matematica, che parte da problemi della vita di tutti i giorni per presentare i vari argomenti: davvero una matematica quotidiana! Anche in matematica pagine di didattica facilitata aiutano a memorizzare le procedure e comprendere gli algoritmi. Inoltre sono molto belli i compiti di realtà: complessi (non difficili, ma articolati).
Per ogni alunni sono presenti anche i quaderni operativi per il consolidamento e gli Atlanti: uno di Storia (meraviglioso perché non si ferma al programma di scuola primaria, ma arriva fino al giorno d'oggi), uno di Geografia con le regioni e i continenti e uno dedicato al Coding con Scratch.
Al termine di ogni argomento è presente il ripasso facile, in carattere ad alta leggibilità riassunti e mappe accessibili a tutti. Come per Nautilus, per il docente guide, poster e kit sulle regioni d'Italia.

Parole ad arte 4
Questo sussidiario dei linguaggi ha un'impostazione dichiaratamente interdisciplinare: parole, immagini e musica si incontrano continuamente attraverso attività e compiti di realtà. Le Letture sono intervallate da analisi di opere d'arte, mappe concettuali e strategie di scrittura; bella la sezione dedicata al riassunto, che inizia in Letture e prosegue operativamente sul testo Laboratorio di scrittura (che propone molti altri spunti per la produzione scritta). Anche qui numerosi e fattibili compiti di realtà. Il Laboratorio di scrittura, inoltre, propone attività su coerenza, coesione, organizzazione completezza e chiarezza del testo, cosa che trovo molto interessante.
216 pagine di Grammatica per la classe quarta, su carta opaca comoda per scrivere, rendono la proposta di questo testo davvero molto ricca: per ogni argomento spiegazioni, esercitazioni, Invalsi, mappe concettuali. Inoltre per tutti un allegato cartonato di grammatica di base per la didattica inclusiva e il ripasso. "Il mio album di arte e musica" propone attività di analisi di opere, disegno guidato, ascolti di brani... si tratta di un album davvero molto bello, colorato e ricco di spunti per una didattica interdisciplinare.
Per il docente in dotazione le guide e un bel cofanetto dedicato alle opere d'arte.

Il giardino del racconti 4
Se Parole ad arte è dedicato a Immagine, Il giardino dei racconti ha una dichiarata impronta teatrale; infatti, nel testo trovano spazio 20 pagine dedicate al laboratorio di teatro. Inoltre, alcune pagine di cartoncino qua e là presentano percorsi artistici molto attraenti sia per la grafica che per il contenuto. Per ogni argomento due pagine con una lettura semplificata in carattere leggibile, oltre a mappe, esercitazioni Invalsi, comprensioni ed esercizi di scrittura. Il Laboratorio di scrittura dedica molto spazio sia al riassunto che alla progettazione di un testo scritto. I bambini non devono temere la pagina bianca: la proposta parte sempre da un testo esemplificativo (ma d'autore) che sarà poi riscritto, manipolato, completato (l'ho trovata davvero una bella proposta che si distingue da tanti altri quaderni di scrittura). La Grammatica è curata dalla stessa autrice della Grammatica di Parole ad arte: ancora una proposta molto ricca e piacevole.

2 commenti:

  1. Nella guida per docenti di Pista 4 e 5 sono disponibili dei percorsi Clil di scienze e geografia che offrono un valido supporto per chi voglia misurarsi con questa metodologia.

    RispondiElimina

Fammi sapere la tua opinione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...